Internazionalizzazione del Freelance

#freelancecamp #internationalization @interpreterpaul

È facile parlare di internazionalizzazione delle aziende e capire di cosa si tratta, anche se non avete mai avuto esperienze al riguardo. L’azienda stila un piano di esportazione contenente norme, aspetti economici, contatti, usanze del Paese di destinazione e finanziamenti. Poi si riorganizza internamente per accogliere le esigenze del mercato estero ed eventualmente crea un ufficio apposito e persegue obiettivi coerenti con le proprie capacità e disponibilità economiche.

Semplice. Lineare.

Per il freelance è tutto diverso: non ci sono uffici esteri, amministrazione, risorse umane. Non ci sono gli agenti né il reparto marketing.

Ci sei tu, solo tu.

Cosa significa internazionalizzarsi per un freelance?

Come si passa da attori locali a regionali e globali?

Cosa si internazionalizza?

Tweet: Internazionalizzare significa esportare non un prodotto o un servizio, ma un'idea. #freelancecamp #internationalization @interpreterpaulInternazionalizzare significa esportare non un prodotto o un servizio, ma un’idea.

Il 16 giugno 2017 ho cercato di dare risposte a queste domande e di lasciare al pubblico anche qualche domanda durante il mio intervento nell’ambito del Freelancecamp Roma 2017 presso il Quirinetta Teatro e Social Bar.

Ho predisposto un breve flusso Storify dell’evento. Qui sotto potete vedere il video dell’intervento:

Se vuoi ulteriori informazioni

Contattami

Paolo CAPPELLI
Interprete e traduttore
Italiano - Inglese - Spagnolo

+39 (339) 331-5178
+1 (202) 876-5079
mail@paolocappelli.net

Astenersi cortesemente dall'invio di Curriculum Vitae

WeTranslate.xyz, LLC è una società registrata negli Stati Uniti d'America con sede presso

3422 Old Capitol Trail, PMB# 995

Wilmington, DE 19808

Scarica la mia presentazione

L'internazionalizzazione del freelance: casi di successo e insuccesso

Grazie per aver inserito i tuoi dati!